Vai al contenuto della pagina
Salina manna
Con l’entrata in vigore della Convenzione Europea del Paesaggio (Consiglio d’Europa, 2000) e del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio (D.Lgs. 42/2004), il paesaggio ha assunto un ruolo chiave nella pianificazione e nelle politiche territoriali. Nelle previsioni del Codice le politiche di tutela e valorizzazione del paesaggio sono attuate anche con la formazione degli Osservatori della qualità del Paesaggio a livello delle singole regioni. Su queste basi la Regione Sardegna ha istituito il proprio Osservatorio, con lo scopo di rilevare qualità, trasformazioni e dinamiche in atto per indirizzare le politiche sul paesaggio.

L’azione dell’Osservatorio parte da una fase di osservazione, analisi e interpretazione dei paesaggi, e si concretizza attraverso la comprensione delle loro caratteristiche, struttura, dinamiche e processi, anche al fine di dare concreto supporto alle azioni di riqualificazione dei luoghi volte al raggiungimento di un maggior livello qualitativo. Questa fase si esplica attraverso il monitoraggio delle trasformazioni che influenzano il paesaggio, e con la redazione di studi e analisi, bandi e linee guida rivolte a progettisti, amministratori e comunità locali.

Le azioni di programmazione messe in campo dall'Osservatorio hanno come obiettivo quello di dar seguito alle previsioni degli atti di pianificazione paesaggistica e possono avere un riflesso diretto o indiretto, materiale o immateriale sul territorio regionale. La cooperazione con altri enti nazionali e trasnazionali, attraverso progetti di varia natura, rappresenta un elemento chiave di questa azione, in grado di attivare scambi di esperienze e buone pratiche, innescando così percorsi virtuosi di azione e gestione del paesaggio.

L'osservatorio è anche il luogo virtuale dove confluiscono i risultati degli studi attivati con le Università o altri enti di ricerca sulle tematiche proprie del paesaggio, nonché il soggetto incaricato della nascita e dello sviluppo e orientamento di percorsi formativi in tema di paesaggio. Attività che indirizzano su tematiche spesso innovative e inusuali che contribuiscono ad alimentare la discussione e l'esplorazione di nuovi orizzonti sui quali confrontarsi assieme ai differenti attori che operano sui territori e le cui azioni incidono sulla qualità stessa del paesaggio.

Ultime Notizie

05/09/2019 - Concorso d’Arte “Linee di Paesaggio”

Narrativa, Poesia, Soggetto per cortometraggio o Graphic Novel, Fotografia: sono queste le quattro sezioni in cui si suddivide la prima edizione del Concorso d’Arte “Linee di Paesaggio”.