PIANIFICAZIONE E PAESAGGIO DELLA SARDEGNA
sardegnaterritorio  ›  agenda  ›  notizie  ›  lab.net plus: cantiere sperimentale “dipietra”
LAB.net plus: Cantiere Sperimentale “DiPietra”
Il 27 gennaio, presso il Centro di aggregazione sociale a Florinas, si è svolta la prima giornata del Cantiere Sperimentale “DiPietra”, seminari tecnici su restauro e riqualificazione ecosostenibile nell’architettura domestica dei centri storici della Sardegna
L’Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica ha attivato, in collaborazione con il Comune di Florinas e nell’ambito del progetto comunitario LAB.net plus, un cantiere didattico sperimentale denominato “Progetto DiPietra” che prevede la rifunzionalizzazione e rivitalizzazione di una piazza nella parte più antica del centro storico e il recupero delle piccole unità abitative circostanti. Il cantiere didattico sperimentale vuole costituire l’occasione per la divulgazione di idonee tecniche di recupero, anche attraverso la creazione di momenti laboratoriali e l’elaborazione di documenti a supporto della progettazione, coinvolgendo le Università, le scuole professionali e le imprese.
Obiettivo del Cantiere Sperimentale è lo scambio di buone pratiche tra gli operatori e il trasferimento di expertise in tema di recupero e riqualificazione del patrimonio costruito storico oltre alla diffusione del sapere nel campo della sostenibilità.
La tutela del paesaggio e l’incentivazione di politiche di rilancio dei centri storici rappresentano, infatti, una delle principali strategie che la Giunta regionale sta portando avanti attraverso l’attivazione di iniziative che promuovono il recupero del patrimonio edilizio esistente, la riqualificazione del tessuto insediativo e che possano rappresentare misure di contrasto al grave fenomeno di abbandono dei centri storici.
Il primo appuntamento si è svolto il 27 gennaio, a Florinas, presso il Centro di aggregazione sociale, con il seminario di lancio dal titolo “Lo spazio urbano e l’architettura nella riqualificazione dei centri storici”. I seminari proseguiranno nelle giornate del 17 febbraio e del 2 marzo, come illustrato nel programma allegato.
Tali giornate si svilupperanno con interventi sulle principali tematiche del restauro, visite al cantiere, riproduzione delle vecchie tecnologie di costruzione con maestranze locali, presentazione di buone pratiche del territorio sardo e dibattiti aperti e saranno indirizzate a professionisti, imprese, cittadini e studenti.

Consulta il programma