Vai al contenuto della pagina

Military landscapes: scenari per il futuro del patrimonio militare

In occasione del 150° anniversario della dismissione delle piazzeforti militari italiane, l’Università degli Studi di Cagliari (DICAAR), il Polo Museale della Sardegna (MIBACT), l’Istituto Italiano dei Castelli e l’Università di Edimburgo (ESALA) promuovono un incontro internazionale nel quale condividere casi studio, percorsi di ricerca e iniziative istituzionali riguardanti la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione dei paesaggi militari storici.
La prospettiva di una nuova stagione di dismissioni riporta in primo piano il tema della riconversione di architetture e territori particolarmente vulnerabili. Per il futuro di tale patrimonio diventa essenziale il dialogo interdisciplinare, per condividere metodologie di analisi dei siti e dei loro contesti, protocolli di conservazione, monitoraggio e manutenzione, strategie di valorizzazione culturale, economica e sociale, progetti di restauro e riconversione ad uso civile (residenziale, sociale, culturale, produttivo, turistico) o militare, nella logica del generale ripensamento delle politiche di difesa e di riduzione della spesa pubblica.
Sullo sfondo, la Sardegna, con l’arcipelago de La Maddalena, che per la sua posizione nel Mediterraneo e la sua storica identità difensiva costituisce un microcosmo particolarmente significativo, un luogo simbolico per riflettere su principi e linee guida per la protezione dei paesaggi militari internazionali.

L'evento godrà del supporto, in qualità di partner scientifico, l'Osservatorio del Paesaggio della Regione Sardegna, partner del progetto "ISOS - Isole sostenibili" che focalizza una delle sue azioni principali sullo studio delle architetture militari e dei contesti paesaggistici presenti nelle piccole isole del mediterraneo.

Consulta la documentazione:
Sito dedicato all'evento
Programma dettagliato dell'evento

  • CONDIVIDI SU: